Questo sito non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dall’utente nell’ambito della navigazione in rete. Questo sito consente l’invio di cookie di “terze parti”. Per maggiori informazioni sull’utilizzo dei cookies e su come disabilitarli o se s’intenda acconsentire o rifiutare l’utilizzo di cookie di terze parti si prega di accedere a questo http://emea.nttdata.com/it/footer-menu/informativa-cookie/it/index.html. La prosecuzione della navigazione mediante accesso ad altra area del sito o selezione di un suo elemento (ad esempio cliccano su un’immagine o un link) comporta la prestazione del consenso all’uso dei cookies.

Blockchain per i Financial Services

NTT DATA ha lanciato un programma strategico sulla Blockchain, in collaborazione con il centro R&D di Palo Alto, per promuovere lo sviluppo di nuovi servizi e nuovi modelli di business nel settore finance

Quali nuovi modelli di servizio e di business saranno abilitati dalla blockchain

Il settore dei servizi finanziari è davanti ad una trasformazione epocale, seconda solo all’impulso ricevuto a cavallo del millennio quando la New Economy, con l’introduzione del canale Internet, rivoluzionò il modo di fare banca soprattutto nei confronti della clientela Retail.

Questo cambiamento, favorito dalla nascita della Blockchain, modifica completamente le regole del gioco e sta creando un sistema aperto a cui tutti possono accedere e partecipare, in cui la certificazione delle transazioni è distribuita tra i nodi del sistema e non più in mano ad un ente centrale. 

La potenzialità di questa tecnologia è studiata dalle FinServ, tradizionali aziende del settore finanziario, per valutare l'opportunità di riduzione dei costi e rinnovamento del Business Model o la minaccia di erosione dei business che tradizionalmente presidiano. Non è un caso che molte di queste Finserv si affidino a start up del mondo finance, le cosidette FinTech, che grazie alla loro velocità e dinamicità possono lavorare come incubatori di applicazioni delle nuove tecnologie.

Ma che cos’è la blockchain?

A livello tecnologico è un archivio sicuro, aperto e condiviso all’interno di una rete distribuita di nodi, in altre parole computer connessi tra loro via internet. Ogni nodo è un archivio su cui è registrata ogni attività, per esempio transazioni. La grande novità risiede fatto che ogni nuova attività deve essere validata da ognuno dei nodi presenti nella rete. Non è più necessaria una terza parte che funga da autorità centrale sia essa per la verifica del valore della transazione che per la verifica di un’identità. Non è necessario nemmeno, che sussista una relazione di “fiducia” tra i soggetti stessi o un’autorità centrale, poiché la fiducia è assicurata dalla conoscenza e dal consenso distribuito.

Sperimentazioni

Le principali applicazioni, tra sperimentazioni autonome o collaborazioni con FinTech e altre FinServ, vedono la creazione di valute digitali e di sistemi di transazione senza Central Authority; ci sono soluzioni in essere per la negoziazione di titoli obbligazionari (Linq di Nasdaq con la FinTech Chain.com); sono allo studio soluzioni per utilizzare “Smart Contracts”, contratti che sono eseguibili da computer,per il trasferimento di asset e denaro, con automatismi di validazione ed esecuzione.

Blockchain può quindi essere definito più come un nuovo paradigma per l’organizzazione delle attività con minori sprechi e maggiore efficienza di una soluzione puramente tecnologica. Questa connotazione non è semplicemente legata al fatto che essa è una tecnologia in grado di sfruttare al meglio le risorse del web e di Internet, ma soprattutto quella di abilitare l’implementazione di modelli operativi globali, scalabili a livelli prima inimmaginabili.

La PSD2 rivoluziona i servizi di pagamento elettronici da gennaio 2018. Le banche devono adattarsi per coglierne le opportunità evitando i rischi di disintermediazione e riduzione dei ricavi.

Dal Bitcoin, la cryptocurrency più famosa e di impatto sul web, alla Blockchain, l’ultima protagonista tecnologica che sta dominando la scena dell’innovazione. Ovvero la tecnologia alla base del Bitcoin, fondazione del sistema di valuta virtuale e che risulta interessante e applicabile in ambiti oltre quello dei Financial Services.

Mauro Giorgi, Senior Vice President, Head of Financial Services at NTT DATA Italia

Finserv e Fintech stanno convergendo verso uno schema che vede iniziative di incubazione e di accelerazione, con nuovi veicoli di investimento per sfruttare, promuovere e scalare l'innovazione. Le nuove imprese digitali devono o crescere rapidamente o morire: il rischio di molte di loro è di concentrarsi unicamente nella scalata al billion dollars (Be the Unicorn).

Mauro Giorgi, Senior Vice President, Head of Financial Services at NTT DATA Italia

La quarta rivoluzione industriale in atto, che vede come possibile protagonsta la blockchain, implica profondi cambiamenti anche in altre industrie, pesantemente trasformate dai progressi tecnologici.

Mauro Giorgi, Senior Vice President, Head of Financial Services Italy at NTT DATA Italia